• Sede legale: via G. Thaon Di Revel 19, 20159 Milano
  • Lun- Ven: 09.00 - 19.30

Registrazione contratti di locazione
Comodamente da casa tua



Download

Qui trovi il nostro materiale informativo e vari moduli di richiesta.



Rimani connesso

Puoi mandarci una mail a info@condominio24ore.it oppure contattaci al numero (+39) 02 359 856 56

amministrazione stabili, il nostro core business condominio 24 ore

Redazione del contratto di locazione

Redigiamo per te il contratto di locazione, personalizzato e adeguato alle tue esigenze con tutta la competenza di chi svolge questa professione da vent'anni.

Il servizio offre la stesura dei contratti:

  • ad uso abitativo 4 + 4
  • ad uso abitativo 2 + 3
  • ad uso diverso dall'abitativo (commerciale)
  • ad uso alberghiero
  • box
  • transitorio
  • foresteria
  • fondo rustico
  • comodato
  • locazione per studenti

Entro 24 ore dall'ordine avrai il contratto pronto alla firma nella tua casella di posta.

Per la stesura di un contratto questi sono i documenti che servono:

  • Dati anagrafici dei contraenti completi di codice fiscale
  • Attestato di prestazione energetica (APE) se non lo hai mai realizzato richiedilo QUA

Oltre ai documenti questi sono i dati che servono:

  • Tipologia del contratto
  • Dati dell'immobile completi di identificativi catastali; se non hai una Visura Catastale richiedila QUA
  • Canone annuo e modalità pagamenti (mensile, trimestrale ecc)
  • Decorrenza del contratto
  • Eventuale garanzia (fideiussione, cauzione, ecc.)
  • Data di stipula del contratto
  • Cedolare secca oppure regime ordinario

Attenzione!

Se necessiti di un contratto non presente nell'elenco mandaci una email con la descrizione di ciò che ti occorre a segreteria@immobiliarequanta.com. Se oltre alla stesura ti occorre anche la registrazione specificalo nella richiesta.

Il costo della stesura del contratto è di 50 euro + Iva
Il costo della stesura più la registrazione telematica è di 70 euro + Iva

Registrazione del contratto di locazione

La L. 449/97 art. 21 co.18 ha introdotto l'obbligo della registrazione per tutti i contratti di locazione e affitto di beni immobili di qualsiasi ammontare, purché di durata superiore ai 30 giorni complessivi nell'anno.
In caso di tardiva registrazione è previsto il ravvedimento con versamento delle imposte dovute, le sanzioni di bollo e di registro e gli interessi legali.

Ci occupiamo della registrazione della scrittura privata oltre che dei suoi allegati e del pagamento delle imposte.
Ci occupiamo inoltre di registrazione tardiva e del pagamento dei ravvedimenti.

Siamo il punto di riferimento delle più importanti agenzie immobiliari nazionali ed estere che operano in Italia, di diverse importanti organizzazioni e associazioni di imprese e professionisti.

L’art. 8 comma 10 bis della L. n. 44-2012 di conversione del D.L. n. 16 – 2012 ha inoltre esteso ai contribuenti che possiedono più di dieci immobili l'obbligo della registrazione telematica dei contratti di locazione, che era già vigente per i contribuenti possessori di almeno cento unità immobiliari impedendone l'accesso diretto agli sportelli territoriali.

Questa normativa, che da un lato snellisce le procedure a carico della Pubblica Amministrazione, richiede un servizio professionale di alto livello per interfacciarsi con l'Agenzia delle Entrate senza incorrere in gravi sanzioni. Per questo motivo anche molti privati hanno scelto i nostri servizi.

Quali tipi di contratti di locazione è possibile registrare?

E' possibile registrare i contratti in cedolare secca?

E' possibile registrare i contratti in regime irpef ordinario e in regime cedolare secca

Quali documenti devo inviare per la registazione del contratto?

il file oppure la scansione via mail o il fax del contratto di locazione con i dati completi di codice fiscale dei contraenti, decorrenza, canone e data di stipula.

Quanto costa il servizio?

Il costo del servizio è 30 euro Iva compresa, oltre l'imposta di registro e i bolli richiesti dall' Agenzia delle Entrate. Nel caso in cui il locatore optasse per il regime della cedolare secca il costo sarà solo 30 euro per il servizio.

In quanto tempo registrate il contratto?

La registrazione avviene entro 24 ore dall'accredito delle somme dovute sul conto corrente, ovvero dal pagamento con Carta di Credito.

Una volta registrato il contratto che cosa mi inviate?

Una volta registrato, ti invieremo sulla casella di posta la ricevuta di avvenuta registrazione del contratto con il numero identificativo telematico di registrazione e il dettaglio dei bolli e delle imposte pagate. Ti verrà inoltre inviata anche la fattura del compenso per il nostro servizio.

Risoluzione del contratto di locazione

  • La risoluzione di un contratto di locazione è una formalità essenziale ed indispensabile alla quale adempiere al momento della cessazione di qualsiasi rapporto locativo, al fine di comunicare al fisco il momento esatto in cui si cessa di percepire il canone locativo dall'inquilino.
  • In caso di dimenticanza si intercorre a pesanti sanzioni legate anche alla pretesa del fisco dell'imposta di registro annuale di un contratto che formalmente risulta ancora attivo oltre alle imposte sui redditi.
  • Nel momento in cui si stipula un contratto di affitto il locatore ed il conduttore stabiliscono di comune accordo la durata contrattuale.
  • Nel corso del rapporto di locazione possono, tuttavia, subentrare motivi e circostanze che portano il conduttore a decidere di risolvere il contratto anticipatamente.
  • La risoluzione anticipata del contratto di locazione può essere effettuata sia telematicamente sia presso l’ufficio territoriale dove è stato registrato il contratto.
  • Il costo del servizio è di 15,00 euro + Iva esclusa l'imposta di registro per la risoluzione anticipata di euro 67,00 richiesta dall'Agenzia delle Entrate.
  • In caso di cedolare secca il compenso è solo 15,00 euro non essendo dovuta l'imposta di registro in misura fissa.

Pagamento annualità successive

  • Un contratto di locazione in regime ordinario - non in cedolare secca - prevede il pagamento dell'imposta di registro annuale.
  • Il pagamento dell'imposta di registro per le annualità successive deve essere effettuato entro 30 giorni dalla scadenza annuale del contratto di locazione.
  • Se questo termine non viene rispettato oltre all'imposta di registro saranno dovute anche le sanzioni e gli interessi legali previsti per legge.
  • Il costo del servizio per il pagamento delle annualità successive e per la proroga è 15,00 euro + Iva compresa.
  • Sono escluse le imposte di registro a carico per metà delle parti contraenti (locatore e conduttore).
Servizi Gestione Immobiliare

Adeguamento ISTAT del canone

Attraverso questo servizio:

  • Adeguiamo l'importo del tuo canone di locazione all'indice ISTAT.
  • Provvediamo ad inoltrare la lettera al Conduttore.
  • Il costo del servizio è 30,00 € + Iva compresi i costi della Raccomandata che inoltreremo al Conduttore.

Intrrogazione del contratto di locazione

  • Effettuiamo visure presso l’Ufficio del Registro al fine di rilevare un contratto di Locazione in essere.
  • Il costo del servizio è 15,00 € + Iva

Variazione del canone di locazione

Il servizio consente di adempiere alla pratica di registrazione presso l'Agenzia delle Entrate della variazione del canone di locazione.

La registrazione della variazione di canone è formalità obbligatoria in quanto su tale valore vengono calcolate le rispettive imposte sul reddito.

L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 60/E del 28 giugno 2010, a seguito di un interpello presentato da un contribuente, chiarì che l'accordo intercorso tra il locatore ed il conduttore, volto a ridurre il canone di locazione inizialmente pattuito, non dovesse essere necessariamente comunicato all'Amministrazione finanziaria, a differenza delle cessioni, delle proroghe e delle risoluzioni (le quali, ai sensi dell'art. 17 del T.U.R., vanno registrate in termine fisso, anche se stipulate verbalmente, con il versamento dell'imposta - 67,00 euro - entro 30 giorni dall'evento)

Per contro, pur escludendo come sopra espresso l'obbligo di registrazione, poiché l'accordo raggiunto va a determinare, in capo al locatore, una diminuzione della base imponibile, sia ai fini dell'imposta di registro, sia ai fini delle imposte dirette, con conseguente corresponsione di un'imposta minore, la stessa Agenzia delle Entrate, nell'ambito della sua risoluzione sopra richiamata, evidenziava come era interesse delle parti dare data certa all'atto di fronte a terzi, mediante la sua registrazione, rispondendo così a quell'esigenza probatoria richiesta proprio nei confronti dell'Agenzia stessa, ai fini fiscali.

Recentissimamente, con il decreto legge cd. “Sblocca Italia” n. 133/2014, è stata disposta la totale esenzione da ogni imposta degli accordi in proposito: “… art 19: La registrazione dell'atto con il quale le parti dispongono esclusivamente la riduzione del canone di un contratto di locazione ancora in essere è esente dalle imposte di registro e di bollo”.

E’ opportuno ricordare che la registrazione dell’accordo di riduzione dovrà essere espletata utilizzando il Modello 69 (e non il modello RLI) e pertanto non potrà avvenire in forma telematica.

La legge prevede trenta giorni di tempo per registrare questa formalità presso l'agenzia delle entrate.

Chiedi l'attivazione di un servizio

Vai alla compilazione della scheda tecnica cliccando QUI oppure richiedi una consulenza generica compilando il form sottostante:

Condominio24ore ha la soluzione giusta per il tuo condominio